Licenza moneta elettronica

La moneta elettronica è qualcosa che la maggior parte dei clienti bancari e degli acquirenti online sarà familiare.

Nota, non stiamo parlando di criptovalute, ma di moneta elettronica. La moneta elettronica (e-Money) può essere definita come una forma digitale di contante poiché ha molte delle caratteristiche del contante.

Allora, cos’è la moneta elettronica? I clienti acquistano l’equivalente elettronico di monete e banconote.

Il cliente, in effetti, ha cambiato il contante con un altro mezzo di pagamento. Invece di utilizzare una carta di debito (che richiede un conto bancario) o una carta di credito (che richiede un contratto), il cliente ha acquistato un mezzo di pagamento diverso dai contanti, che può essere utilizzato più o meno allo stesso modo del contante o di altre forme di pagamento con carta ma senza il requisito dell’autorizzazione di terzi. La moneta elettronica può quindi essere definita come valore monetario come rappresentato da un credito nei confronti dell’emittente, che è:

  • memorizzare elettronicamente;
  • emesso al ricevimento di fondi ai fini della realizzazione
  • operazioni di pagamento;
  • accettato come mezzo di pagamento da una persona fisica o giuridica diversa dall’emittente.